Come comparire sulle mappe – Google My Business

Come comparire sulle mappe - GMB pagina web
Hai un’attività e vuoi comparire sulle mappe di Google? Vuoi che la tua attività sia visualizzata nella prima pagina delle ricerche locali nella tua zona? Leggi qui come si fa e quanto è facile da realizzare!

Cosa troverai in questo articolo:

Google My Business che cos’è?

Come può un’attività comparire sulle mappe di Google? Come creare quel simpatico pallino arancione sulla mappa per la tua attività? Qui una breve e semplice guida su come ottenere la scheda della propria attività da Google e come gestirla al meglio per ottenere una migliore visibilià nel web.

Quante volte utilizziamo una ricerca web per trovare un’attività, un negozio, un ristorante, un dentista, un idraulico? Un dato incredibilmente reale è che quasi la metà delle ricerche effettuate online sono ricerche di attività locali!

Google ha creato un potentissimo strumento che si chiama Google My Business e lo ha messo gratuitamente a disposizione delle attività locali per dare una risposta concreta e appropriata alle richieste dei suoi utenti. Più gli utenti sono soddisfatti di ciò che trovano grazie a Google, più MrG gongola. Questo è il motivo per cui più del 90% degli utenti web utilizza questo motore di ricerca: ciò che propone come risposta alla ricerca dell’utente non è casuale ma è selezionato per dare soddisfazione.

Con GMB Google regala la possibilità alle attività locali di comparire nelle sue mappe e addirittura di essere presente nella prima pagina dei risultati della specifica ricerca.

Questa enorme visibilità, l’opportunità di fornire informazioni di contatto, indicazioni stradali e il pulsante per deviare l’interessato ad un proprio sito web, che contiene una presentazione più dettagliata della propria attività, fanno di questo strumento uno dei più importanti veicoli di marketing locale mai concepito. Ed è gratuito!

Come si richiede una scheda GMB?

Le prime cose da fare sono:

  • Entrare nel sito di GMB
  • Accedere con un account GMAIL, se non lo si possiede crearne uno al momento (no panic! è semplicissimo)
  • Rispondere con precisione alle richieste di inserimento dati

Non abbiate timore. Google vi farà le domande, voi dovrete solo rispondere. Se avete dei dubbi avrete sempre la possibilità di usufruire di un help in linea per delucidazioni, cliccate sul cerchietto con il punto di domanda (?) e avrete le risposte.

Quali informazioni inserire nella scheda – Come comparire sulle mappe

Sarò sintetica: TUTTE!

Più informazioni riuscirete ad inserire nella vostra scheda maggiore sarà la possibilità che MrG mostri le vostre informazioni in prima pagina scegliendo la vostra scheda rispetto ad altre di attività simili. Nel dubbio voi rispondete, con sincerità e precisione, a tutte le domande che MrG vi farà.

Non abbiate paura, non vi chiederà niente di sconveniente…

Le informazioni principali e più importanti da inserire sono tre:

  • La zona in cui ha sede l’attività (che è data dall’indirizzo)
  • La categoria principale dell’attività
  • La posizione esatta sulla mappa

La zona e la categoria

E’ importantissimo scegliere con attenzione la categoria principale di attività perché Google mostrerà la tua scheda quando la ricerca effettuata sarà legata, attraverso l’uso di parole chiave, a questa categoria.

Altrettanto importante, possibile e molto utile trovare nell’elenco delle categorie proposte altre categorie attinenti a quella principale.

Per quanto riguarda la zona, anche qui è possibile inserire una serie di zone che però devono essere vicine e coerenti con la propria sede primaria. Se la sede dell’attività è, per esempio, Monza, Google accetta, ma non userà, Caserta come ulteriore zona di attività.

Ricordate: si viene trovati soprattutto per categoria e per zona. Infatti, oltre a quella principale, si possono inserire altre zone limitrofe a quella principale.

Come comparire sulle mappe con precisione

Tra le informazioni che MrG vi chiederà ci sarà anche la richiesta di posizionarsi con precisione sulla mappa della vostra zona. Non sto a spiegarvi quanto sia importante questa indicazione.

Niente ansia! Anzi divertitevi a trovare la posizione perfetta e anche voi potrete comparire sulle mappe di Google ed essere trovati da chi sta cercando con questo strumento un’attività locale come la vostra!

Come verificare la scheda

La scheda è stata creata ma per attivarla google chiede una verifica reale. I metodi per confermare l’esistenza della vostra attività sono diversi, solitamente Google preferisce inviare una cartolina all’indirizzo specificato dell’attività che contiene un codice di attivazione da inserire nella scheda.

Se volete nascondere il vostro indirizzo sfruttando solo la città in cui operate non preoccupatevi, durante la compilazione vi verrà fatta questa domanda e voi potete scegliere cosa fare.

Quindi chiedete l’invio della cartolina. A volte MrG propone altri metodi di controllo più rapidi, come per esempio una telefonata. Ma solitamente questo non succede quando si attiva una nuova scheda. Se lo propone preferitela perché più immediata, infatti MrG, dopo la richiesta, chiamerà quasi immediatamente, quindi telefono pronto!

Può anche succedere che la vostra attività sia già stata creata automaticamente da Google senza il vostro intervento. E’ molto importante in questo caso dichiarare di esserne il proprietario per evitare che altri, magari un concorrente, se ne impossessi a vostro discapito.

Come procedere nella compilazione della scheda

Mentre si aspetta il codice di controllo si può già occuparsi dell’inserimento della maggior parte delle informazioni richieste. Bisogna inserire TUTTE le informazioni possibili. Quindi andare in Informazioni ,cliccare su tutte le matite e inserirle.

Un’altra cosa molto importante sono le immagini. Inserire regolarmente foto dell’attività rende felice MrG. Accertarsi che le immagini non siano troppo pesanti. GMB accetta immagini fino a 1 megabyte, se fossero troppo pesanti utilizzare per esempio il semplicissimo COMPRESSJPEG.COM oppure COMPRESSPNG.COM, gratuiti e on line, per alleggerirle.

Cos’è il PACK di Google?

E’ più semplice se vi faccio un esempio: vi trovate per un giorno a Parma e volete acquistare dei buoni tortellini da portare a casa. Prendete in mano il vostro cellulare e inconsapevolmente effettuate una ricerca locale. Digitate “ravioli freschi” e automaticamente MrG vi localizza e vi propone tre risultati di attività, a Parma, ovvero dove siete stati localizzati, che appartengono per esempio alla categoria pastificio.

Ma a Parma esistono sicuramente più di tre attività che appartengono alle categorie a cui ravioli freschi potrebbero essere attinenti. Questi tre risultati sono quelli che MrG ha scelto di mostrare in quella specifica ricerca, solitamente sono i più vicini a te, oppure quelli con le migliori recensioni, sempre quelli con una scheda ben tenuta e aggiornata.

Questi sono i tre risultati che vengono mostrati nel PACK, nel quadrato all’inizio della prima pagina dei risultati! Gratuitamente! Wow!

Come raggiungere il PACK ovvero la prima pagina di Google

Come ho detto Google nel PACK mostra 3 scelte, che non sono sempre le stesse. Quindi bisogna convincerlo a scegliere la vostra attività il maggior numero di volte. Quando le attività locali simili sono molte, Google sceglie di mostrare le attività più vicine a te dando maggiore visibilità a quelle che hanno migliori recensioni e quelle attività che tengono in ordine regolarmente la propria scheda. Quindi è molto importante:

  • Mantenere la scheda aggiornata
  • Inserire più informazioni possibili
  • Rispondere alle recensioni con gentilezza
  • Inserire regolarmente immagini nuove
  • Aggiornare gli orari speciali quando ce n’è bisogno

Google apprezza la regolarità, questo lo tranquillizza che la scheda non abbia informazioni vecchie e non più valide.

Ma due sono le informazioni a cui  MrG assolutamente tiene molto:

  • Le immagini
  • Gli orari

Le immagini sono molto molto importanti. Nella scheda non vanno inserite immagini di repertorio ma immagini reali dell’attività. Foto degli interni, degli esterni, del personale al lavoro, ecc. E’ anche possibile inserire un breve video… ma questa è un’altra storia…

Un’altra informazione fondamentale sono gli orari. Quando voi cercate e trovate la scheda di un’attività di GMB avete immediatamente l’informazione sui suoi orari, ovvero se in quel momento l’attività è aperta o, se è chiusa, quando riaprirà. Quindi mantenere sempre queste informazioni precise e aggiornate rende MrG molto contento e vi darà maggiori possibilità di essere scelto per essere visualizzato sulle sue mappe e nel PACK.

Analisi dei risultati di un caso reale

Ho aiutato una piccola attività nell’impostazione e nella gestione della scheda MGB. Questi sono i risultati ottenuti in 28 giorni di gestione:

Rendimento dopo
28 giorni

Il valore Visualizzazioni nella ricerca indica quanti clienti hanno trovato questa attività tramite Ricerca Google (+63%). Il valore Visualizzazioni su Maps indica quanti clienti hanno trovato questa attività tramite Google Maps (+112%)

Visualizzazione foto rispetto ad altre attività simili

Direi che lo screenshot sopra parla da sè. Vi ricordo l’importanza delle immagini per Google e anche per voi, per presentare ai clienti la vostra attività.

grafico visualizzazioni gmb 3 mesi
Grafico visualizzazioni in 3 mesi
grafico visualizzazione foto su GMB
visualizzazione foto dell’attività ultimi 28 giorni

Il confronto dei due grafici precedenti sulle visualizzazioni a 3 mesi e a 1 mese contiene moltissime informazioni illuminanti.

Il dato più interessante nel confronto dei due grafici precedenti riguarda il numero totale delle visualizzazioni (ricerca+maps).

Le ricerche totali degli ultimi tre mesi, come valore assoluto, corrispondono a 6.671, un numero incredibilmente alto. Se facciamo una media matematica parliamo di 2.224 visite al mese. Ma vediamo nel secondo grafico che il numero di visite totali nell’ultimo mese corrisponde a 2.976 ovvero circa il 45% delle visite totali del trimestre.

Quasi la metà delle visualizzazioni totali del trimestre sono avvenute nell’ultimo mese… vittoria!

Conclusioni

Google My Business è un eccellente strumento di marketing digitale alla portata di tutte le attività locali. E’ gratuito, è semplice da impostare e da gestire e offre una guida on-line anche in italiano molto esauriente e precisa.

Questa è un pilastro della Local SEO!

Se hai necessità di impostare la tua scheda GMB e vuoi informazioni pratiche non esitare a contattarmi. Se non vuoi farlo tu, chiedimelo e ci penserò io per te.

Share it!

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Per maggiori informazioni compila il form sottostante

immagine lettere per richiesta contatti

Scrivimi

Per qualsiasi informazione compila il form  oppure scrivimi direttamente all’indirizzo info@bellatrixweb.com

oppure se preferisci

Share on whatsapp
inviami un Whatsapp

sito web one page

Il sito One Page è composto da una sola pagina web. Il menu scorre all’interno della pagina per posizionarsi nella sezione scelta. Si compone di immagini, titoli e testi utili per informare i visitatori circa la propria attività. Indicazione chiara dei contatti, una mappa, eventualmente icone social. Contiene le informazioni essenziali